↑ Torna a Stanza del Presidente

Ringraziamento a M.Lupi – Lettera dei soci

Cernusco Lombardone, 14 gennaio 2005

 Ai Soci di Democrazia Cernuschese

Cari Amici,

come avrete saputo dalla stampa , il nostro rappresentante in Parlamento onorevole Maurizio LUPI, ha ottenuto un finanziamento significativo per il nostro oratorio ( 250.000 euro in tre anni ).

Se devo essere sincero, anch’io, che gli avevo parlato a nome di Don Vincenzo della richiesta di aiuto, sono stato quasi sorpreso dall’entità del contributo ottenuto e dalla rapidità con cui è arrivata la risposta.

Maurizio LUPI, quando gliene parlai, mi chiese di incontrare il nostro parroco e di vedere l’ Oratorio di Cernusco, cosa che fece un sabato mattina (presente anche Don Gaudenzio).

Certo abbiamo fatto la richiesta al momento giusto ( visto la coincidenza delle date con l’approvazione della Finanziaria) ma comunque dobbiamo a M. Lupi un grande ringraziamento per quanto ha fatto per Cernusco.

Devo dire che il Sindaco Bagnato, che deve obbligatoriamente fare da tramite per la concessione del contributo, si è reso, da questo punto di vista, del tutto disponibile inserendo queste previsioni nel bilancio comunale.

Tutto questo, mi auguro possa anche giovare a ricucire un vecchio strappo che aveva turbato i rapporti fra Oratorio e Democrazia Cernuschese.

Se c’era bisogno di ricreare un clima di serenità, quel clima da sempre richiesto da Don Vincenzo, ebbene, io penso che questa sia una buona occasione.

L’ Oratorio è un patrimonio di tutti i Cernuschesi, come ben sanno quelli che come me ricordano i tempi in cui Mons. Salvioni, con l’aiuto di tutti, riuscì a mettere in piedi un Oratorio decisamente bello grande e per quei tempi molto all’avanguardia.

Cari amici, mi premeva e mi preme raccontarvi tutto ciò perché ritengo si debba da un lato essere riconoscenti a chi ci ha aiutato ( l’on.le Maurizio LUPI ) e poi perché l’aiuto va anche nella direzione importante di sanare un ferita del recente passato.

Con molta cordialità e amicizia

Il Presidente

Dott. Ing. Antonio Conrater

< Indietro